Democrazia in Movimento

Il Movimento è laico, pluralista, radicato nei principi della Costituzione e della Resistenza, ripudia con forza ogni forma di violenza fisica o ideologica, e ogni forma di sistema autoritario, liberticida, totalitario, non democratico e di democrazia apparente, così pure tutte le discriminazioni di sesso, razza, lingua, religione, condizioni personali e sociali, di orientamento sessuale; esercita forme di Resistenza non violenta in quei contesti che violano la Costituzione e/o i diritti universali dell'uomo.

  • Modifiche all'Italicum?

    Modifiche all'Italicum?

    Il governo si sfiducia da solo.

    di Alessandro Crociata

    Renzi apre alla modifica dell'Italicum.

    Accidenti! Renzi apre a modifiche di quella legge elettorale ritenuta cardine del sistema di riforme istituzionali, funzionale a governi stabili, tanto fortemente voluta da giocarsi il jolly della fiducia.

    Unico caso al mondo di legge voluta, anzi pretesa, anzi imposta, mai applicata e già tanto invisa da ritenere la sua modifica una assoluta necessità.

    Solo un Paese senza il senso del ridicolo può accettare un dibattito così surreale senza ipotizzare immediate conseguenze su coloro che hanno forzato le regole parlamentari pur di ottenerne l'approvazione.

    Il Governo Renzi ha chiesto la fiducia per la sua approvazione, così la sua modifica oggi deve avere il significato di una sfiducia a quello stesso Governo.

    Molti di noi da tempo si battono per la modifica di questa legge, della quale sono state denunciate le evidenti criticità e illegittimità costituzionali che ne hanno fatto un monstrum in alcune parti anche peggiori dello stesso "porcellum": vedasi l'attribuzione della maggioranza assoluta (340 seggi) al ballottaggio pur in assenza di quorum minimo.

    Illegittimità già scrutinate dai alcuni Tribunali che ne hanno determinato la remissione alla Corte Costituzionale.

    Si modifichi l'Italicum e si dimetta il Governo Renzi.

    Le due cose sono inscindibili.

    Alessandro Crociata

    Utente: ALECRO

    Pubblico
    visite 258
    del 26/09/2016

  •  

  • Seleziona altri Articoli

    Altri Articoli

    Tutti gli articoli

    Non confondiamo la democrazia
    Iniziative dal Territorio - Lazio, molti punti di contatto tra i gruppi e buone prospettive di collaborazione
    Iniziative dal Territorio - Conferenza Regionale a Roma
    Cosa succede dopo la Conferenza Nazionale di Roma
    Berlinguer, Casaleggio e la raccolta (non) differenziata del voto