Democrazia in Movimento

Il Movimento è laico, pluralista, radicato nei principi della Costituzione e della Resistenza, ripudia con forza ogni forma di violenza fisica o ideologica, e ogni forma di sistema autoritario, liberticida, totalitario, non democratico e di democrazia apparente, così pure tutte le discriminazioni di sesso, razza, lingua, religione, condizioni personali e sociali, di orientamento sessuale; esercita forme di Resistenza non violenta in quei contesti che violano la Costituzione e/o i diritti universali dell'uomo.

DOVE SONO I BRAVI DAZI DOGANALI PER PROT

  • Oramai gli italiani vengono solo presi a calci in faccia

    Oramai gli italiani vengono solo presi a calci in faccia

    UN VECCHIO DETTO UNA VOLTA DICEVA: < STAI CON CHI E' MEGLIO DI TE E FANNE ANCHE LE SPESE >

    di luigi intorcia
    Oggi sentirsi un transfrontaliero, non deve essere stata una bella sensazione.
    Andare a lavorare a 40 chilometri da casa, solo per necessità e sentirsi dire che prima se ne vanno e meglio è, con un buon referendum, che ha vinto ( se mai ce ne fosse stata la conferma ) avvalora sempre di più la sensazione di appartenere ad un paese sottosviluppato, dove una caccola di ‘staterello’, che specula sul danaro da 600 anni, e su questo ha accumulato immense fortune, oggi si permette di maltrattare gente onesta, che li ha fatti progredire.
    Transfrontalieri italiani, che sono pagati malissimo o sottopagati addirittura, in maniera scandalosa.
    Questi inetti, incapaci e burattini di nostri govenantucoli da strapazzo, non si sono affatto accorti, che fra poco, ci mettono pure le mitragliatrici ai nostri confini? Confini blindati, dove i trattati non esistono più da due anni ormai, perchè noi veicoliamo immigrati che non vogliono, o poveracci ( italiani ) in cerca del miraggio del lavoro, che in italia non esiste.
    E infatti sono così belli e funzionali i vari jobs act, che un povero ragazzo invece di farsi dare i calci da un altro italian_idiota che è un balordo, preferisce farseli dare in Svizzera, da altrettanti bastardi che ghettizzano gli italiani da quasi un secolo. Dove stanno le ‘reti’ trattieni stranieri, che dalla UE calano a saccheggiare l’Italia con prodotti in concorrenza per completare la distruzione imprenditoriale italiana?
    Piemonte Lombardia, Trentino, Friuli e Veneto sono state saccheggiate e distrutte a livello di aziende, da speculatori che approfittando della libera ( un corno ) circolazione delle sole merci.. ( mentre i puzzolenti e luridi italiani no, quelli non ce li vogliono ) e ci hanno massacrato, perché è da li che arriva il vero problema commerciale italiano.
    Da questa parte qui, esistono solo tasse e depredazione, da quella parte li, esiste gente serena, che completa il suo disegno, ovvero quello di mandarci falliti. Ma noi esportiamo, miliardi di miliardi di tonnellate di merci da quelle parti ogni anno? Allora gli serviamo? Da quello che si tocca con mano, invece è completamente FALSO!
    Il saldo negativo oramai sfiora i 350 miliardi di euro, ( soldi veri andati fuori dall’Italia ) mentre in Germania siamo a + 9% e un saldo positivo che ad oggi sfiora i 900 miliardi di euro ( soldi veri andati , assorbiti fagocitati, spariti ). La Germania estremamente amica dell’Italia, macina 100 miliardi al mese di saldo positivo, mentre l’Italia macina 50 miliardi al mese ma negativo!!
    DOVE SONO I BRAVI DAZI DOGANALI PER PROTEGGERE L’INVASIONE?
    OPS, MA LI HANNO TOLTI DA MEZZO GLI STESSI CHE CI STANNO INVADENDO. MI DOMANDO, SE NON CI SONO PIù’ FIGLI, CHE CAVALLI ( DI TROIA ) E SE UN CAVALLONE, ABITI PROPRIO, NEL PARLAMENTO ITALIANO DA QUALCHE ANNO…
    MA FORSE SI, IN QUANTO E’ LA STALLA PIù’ PAGATA AL MONDO. Con la differenza, che li paghiamo lautamente tutti noi per far fare affari agli stati canaglia in Italia, dall’estero.
    QUINDI AI DANNI ANCHE LE BEFFE
    UN VECCHIO DETTO UNA VOLTA DICEVA: < STAI CON CHI E’ MEGLIO DI TE E FANNE ANCHE LE SPESE > OGGI SIAMO ALL’OPPOSTO? Al lettore l’ardua risposta.
    Luigi Intorcia

    Utente: LUIGI_INTORCIA

    Pubblico
    visite 90
    del 27/09/2016

  •  

  • Seleziona altri Articoli

    Altri Articoli

    Tutti gli articoli

    Il nostro progetto politico per unire i giusti intenti
    Intervista a Paolo Barnard e Warren Mosler
    Free Rider